Astrosummer 2013

L’estate astronomica in apertura serale

  • thumb image

Ammirare semplicemente il cosmo e ascoltarlo, misurare l’universo, cercare pianeti alieni: sono questi i richiami di “Astrosummer 2013”, la grande estate astronomica del Planetario di Roma, giunta ormai alla sua sesta edizione.

Fino al 1° settembre 2013 il Planetario e Museo Astronomico cambia completamente l’orario di apertura e passa in fascia serale: unico fra i Musei Civici, è aperto tutti i giorni dalle 20:30 alle 23:30 (tranne il lunedì), con spettacoli alle 21 e 22:30. Il sabato e la domenica aprirà alle 16:30, con due spettacoli aggiuntivi alle 17 e 18.

Ogni sera gli astronomi offrono i migliori spettacoli della vasta produzione del Planetario, oltre 60 titoli differenti: www.planetarioroma.it/spettacoli/spettacoli_per_tutti. Uno spazio importante hanno, come sempre, le osservazioni astronomiche al telescopio: il 4 agosto sotto osservazione sarà il Sole, ricoperto di macchie e proprio a ridosso del massimo di attività nel suo ciclo di 11 anni; mentre il 29 agosto i telescopi sono puntati verso le stelle più lontane e colorate.

L’osservazione dei corpi celesti ha un importante sviluppo nel nuovo format “Cosmolab – Astrofisica Live”, la vera novità di Astrosummer 2013: un ciclo di tre serate che vedono tre prestigiosi astrofisici svolgere e commentare in diretta osservazioni scientifiche che rivelano tratti fondamentali della natura dell’universo. Le osservazioni avvengono con il Virtual Telescope di Gianluca Masi e riguardano le supernovae, con la partecipazione di Massimo Della Valle (19 luglio), i pianeti extrasolari assieme a Giovanna Tinetti (25 agosto) e i quasar, con Paolo De Bernardis (28 luglio).

Suggestivi appuntamenti musicali impreziosiscono il cartellone di Astrosummer 2013: Angelina Yershova con le sue raffinate atmosfere elettroniche e vocali fa librare sulla cupola del Planetario “Aurora Borealis” (3 agosto), il nuovo spettacolo-concerto sulle aurore boreali prodotto insieme a Stefano Giovanardi; Patrizio Fariselli degli AREA rievoca il suo “Piccolo Atlante delle Costellazioni Estinte” (1 settembre) nell’evento conclusivo dell’intera Astrosummer.

Non mancano, come sempre, attività riservate ai bambini e spettacoli in inglese per il pubblico straniero.

Per partecipare agli eventi di Astrosummer 2013 si consiglia di prenotare, chiamando lo 060608.

Il programma dettagliato di Astrosummer 2013 è pubblicato sul sito www.planetarioroma.it. Astrosummer 2013 è ideata e realizzata dai curatori scientifici del Planetario: Gabriele Catanzaro, Giangiacomo Gandolfi, Stefano Giovanardi e Gianluca Masi.


Informazioni
  • Attività: Archivio Attività Eventi
  • Dove: Musei in Comune
  • Dal: 29/06/2013
  • Al: 01/09/2013
  • Sede: Planetario e Museo Astronomico
  • Piazza G. Agnelli 10 - Roma
  • Sito web: www.planetarioroma.it
  • Orario: Dal 29 giugno al 1 settembre: martedì-venerdì 20.30-23.30, spettacoli 21.00 e 22.30; sabato e domenica ore 16.30-23.30, spettacoli 17.00-18.00-21.00-22.30
  • Giorni di chiusura: lunedì
  • Informazioni: La prenotazione è fortemente consigliata allo 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00 La prenotazione telefonica gratuita decade 15 minuti prima dell'inizio dello spettacolo. Per gli spettacoli: bambini in braccio solo fino ai 2 anni d’età