Tiffany & Gallé

E i maestri dell’Art Nouveau nella collezione del museo di arti applicate di Budapest

  • thumb image

La fase di splendore dell’Art Nouveau viene rappresentata magnificamente nelle 90 opere giunte ai Musei Capitolini dal Museo delle Arti Applicate di Budapest. Fino al 28 aprile 2013 sarà possibile ripercorrerne la storia attraverso alcune opere esemplari ed aprofondire così l’influenza reciproca delle varie espressioni artistiche del periodo intercorso tra l’Esposizione Universale di Parigi del 1889 e la Prima Esposizione Internazionale d’Arte Decorativa Moderna di Torino del 1911.

Le opere esposte sono caratterizzate da un’eccezionale freschezza stilistica di forme ”naturali” e da raffinati cromatismi di una materia elegantemente lavorata, in equilibrio fra astrazione e realtà.

Ispirazione e linee che risaltano negli oggetti d’ornamento in vetro e ceramica – la sezione più ampia dell’esposizione – ad opera dell’americano Louis Comfort Tiffany, del francese Emile Gallè e dei fratelli Daum, maestri vetrai di Nancy, le cui impronte e tendenze hanno favorito un tessuto produttivo notevole in Ungheria e non solo.

Ad impreziosire la collezione anche una fine selezione di gioielli e tessuti, disegnati e cuciti da József Rónai Rippl, Ottó Eckmann e manufattura Zsolnay.

Tutte le informazioni su:
www.museicapitolini.org

 


Informazioni
  • Attività: Archivio Attività Mostre
  • Dove: Musei in Comune
  • Dal: 20/02/2013
  • Al: 28/04/2013
  • Sede: Musei Capitolini
  • Piazza del Campidoglio 1, Roma
  • Sito web: www.museicapitolini.org
  • Giorni di chiusura: lunedì
Area Stampa